ERSAF - Ente Regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste Regione Lombardia

(FAI) Acqua da tutte le parti. Alla scoperta di luoghi acquei nelle Giornate d’Autunno

13/10/18

Prevista visita all'impianto Alto Lura di Bulgarograsso che depura le acque dei Comuni di Parè, Gironico, Solbiate, Olgiate Comasco, Beregazzo con Figliaro, Oltrona San Mamette, Villa Guardia, Lurate Caccivio, Bulgarograsso, pari a oltre 8 milioni di metri cubi d'acqua all'anno.

Sabato 13 e domenica 14 ottobre, un weekend con quattro aperture speciali proposte dal Gruppi FAI Giovani Como a sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.


La prima visita è per sabato 13, destinazione MUSEO DELLA BARCA LARIANA – Un sogno galleggiante in Via Regina 1268, Pianello del Lario.

Nato nel 1978 da un gruppo di amici che, di fronte alla scomparsa delle antiche tradizioni nautiche del lago, decise di fondare l’Associazione ”La Raccolta della barca Lariana” per recuperare reperti d’epoca e tramandare tradizioni culturali nautiche. Il Museo Barca Lariana condivide questi tesori con il pubblico, diventando nel tempo un esempio di eccellenza all’interno del settore. Dopo 18 anni di chiusura forzata, per assenza di fondi pubblici, il Museo è riuscito a realizzare un sogno italiano con la riapertura dello stesso grazie alla sensibilità e alla generosità dei privati. Il museo possiede un patrimonio unico al mondo: quasi 200 barche a remi e gondole e quasi 50 barche da pesca e caccia, più di 100 motoscafi fuoribordo e circa 100 motoscafi entrobordo da turismo, circa 40 motoscafi entrobordo da corsa e circa 80 barche a vela, 3 barche a remi da contrabbando, il più antico battello del Lago di Como, 6 imbarcazioni militari e 4 barconi da lavoro.

Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni IISS Ezio Vanoni, Menaggio

Apertura ore 10.00 – Ultima visita ore 16.00

Partenza visite ogni 20 minuti circa, durata visita 45-50 minuti

Contributo suggerito: 5 euro

Iniziative speciali riservate a iscritti FAI (prenotazione su www.faiprenotazioni.it):

ore 10.30 Conferenza di Erio Matteri, maestro d’ascia – Acqua, legno, tradizioni lariane

ore 15.30 Conferenza “Il fondo del lago, specchio di una cultura” di Carlo Andrea Alpini, ricercatore subacqueo


Domenica 14 ottobre si potrà visitare CAVO DIOTTI – La diga più antica d’Italia in Via A. Appiani 13, a Merone.

Il Cavo Diotti, all’interno del Parco della Valle del Lambro, è l’opera idraulica che a partire dal 1812 regola la portata del fiume Lambro e, di conseguenza, il livello del lago di Pusiano. La diga, la più antica d’Italia nel suo genere, è composta da un primo tratto di canale a cielo aperto, da un edificio ospitante il sistema di regolazione del flusso e da un canale interrato. Fu progettata dall’avvocato milanese Luigi Diotti con l’intento di collegare il fiume Lambro al Lago di Pusiano e favorire in tal modo l’attività della pesca, l’irrigazione delle terre anche nei mesi estivi e il funzionamento dei mulini posti a valle, soprattutto nei periodi di secca del Lambro.

Visite a cura di: Parco Regionale della Valle del Lambro

Apertura ore 10.00 – Ultima visita ore 16.00

Partenza visite ogni 30 minuti circa, durata visita 30 minuti

Contributo suggerito: 3 euro

Luogo solitamente chiuso al pubblico


Sempre domenica l’itinerario Restituire l’acqua all’ambiente: ALTO LURA s.r.l. porta in Via E. Toti 4, a Bulgarograsso dove l’impianto di depurazione risale alla seconda metà degli anni ’70, successivamente ampliato e completato alla fine degli anni ’90. Si tratta di una complessa realtà all’avanguardia tecnologica per la depurazione delle acque, dove vengono raccolti, oltre agli scarichi provenienti dalle case, quelli biodegradabili e non tossici di origine industriale. Il processo di depurazione è principalmente di tipo biologico: è compiuto da organismi microscopici già presenti nelle acque di scarico, che trasformano le sostanze di rifiuto e le rimuovono dall’acqua. Lo scopo della depurazione delle acque reflue non è quello di produrre acqua potabile, ma di renderla di qualità sufficientemente buona per essere restituita all’ambiente senza alterarlo.

L’impianto Alto Lura depura le acque dei Comuni di Parè, Gironico, Solbiate, Olgiate Comasco, Beregazzo con Figliaro, Oltrona San Mamette, Villa Guardia, Lurate Caccivio, Bulgarograsso, pari a oltre 8 milioni di metri cubi d’acqua all’anno.

Visite a cura di: Personale ALTO LURA s.r.l.

Apertura ore 10.00 – Ultima visita ore 16.00

Partenza visite ogni 20 minuti circa, durata visita 45-50 minuti

Contributo suggerito: 3 euro

Luogo solitamente chiuso al pubblico


Infine Acqua che crea: L’ORRIDO E LE SORGENTI PIETRIFICANTI in Via Monte Barro 1 ad Inverigo.

L’Orrido d’Inverigo è l’unico noto in ambiente collinare morenico, un’area protetta classificata come monumento naturale ed oggi inserita nell’elenco dei Geositi Lombardi. Nel cuore dell’Orrido si assiste ad un fenomeno davvero suggestivo, quello delle “sorgenti pietrificanti”: limpide acque in costante movimento permettono, tramite un lento ed incessante deposito di calcare, la formazione di nuove rocce, quali il travertino. Non lontano si erge l’Oratorio di Sant’Andrea al Navello, fulgido esempio di chiesa rurale eretta dai nobili proprietari del feudo agli albori del XVII secolo. La visita è facoltativa al termine dell’itinerario naturalistico nell’area dell’Orrido.

Visite a cura di: Apprendisti Ciceroni IIS Jean Monnet, Mariano Comense (CO)

Apertura ore 10.00 – Ultima visita ore 16.00

Partenza visite ogni 30 minuti circa, durata visita 1.30 ora + 1 ora facoltativa

Contributo suggerito: 3 euro

Luogo solitamente chiuso al pubblico

giornate fai autunno
Oltre i quattro specifici itinerari proposti saranno aperti tutti i beni FAI della provincia di Como: Villa del Balbianello (Via Monzino 1 Tremezzina), Torre del Soccorso (SS340, Ossuccio), Villa Fogazzaro Roi (Via Fogazzaro 14, Valsolda, fraz. Oria)

SOCIAL:

Pagine Facebook e Instagram del FAI Giovani – Como e della Delegazione FAI di Como

scarica il programma (formato PDF - 1728 KB)

 

 

 




Pagine collegate

Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2018
Condividi  
Contatti