ERSAF - Ente Regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste Regione Lombardia

Interventi di sistemazione idraulica sul fiume Seveso nel tratto di pertinenza del Parco Nord Milano

Il progetto ha preso avvio dall’individuazione e dalla quantificazione di massima di tutti gli interventi di sistemazione idraulica sul fiume Seveso nel tratto dipertinenza del Parco Nord Milano (Comuni di Milano, Cusano Milanino, Cormano e Bresso) in modo da poter individuare quelli economicamente sostenibili per il Parco.

Il progetto è stato preceduto da un’accurata attività di rilievo in situ durante la quale è stato percorso dall’interno il tratto di fiume Seveso in esame, effettuando un dettagliato rilievo planoaltimetrico e fotografico dell’alveo che è stato poi utilizzato per definire le zone a maggiore criticità dove prevedere gli interventi di consolidamento spondale di seguito descritti e quantificati.

La fase di progettazione ha inoltre comportato la modellazione idraulica monodimensionale dell’asta del fiume e bidimensionale delle aree di allagamento esterne che, basandosi sugli idrogrammi dell’Autorità di Bacino, ha consentito di individuare:

  • i punti di maggiore criticità al variare delle portate di deflusso;
  • la portata massima defluibile nell’alveo senza esondazioni;
  • le aree interessate dagli allagamenti in funzione dei diversi tempi di ritorno considerati;
  • la compatibilità idraulica delle opere in progetto.

Stato di fatto

Dal rilievo plano-altimetrico dell’alveo del fiume Seveso effettuato con l’utilizzo del GPS
e dal contestuale rilievo fotografico sono emerse le seguenti problematiche, complessivamente diffuse su tutta l’asta oggetto di indagine:

  1. erosione delle sponde, che presentano numerosi tratti verticali con forte rischio di smottamento in alveo;
  2. scalzamenti ai piedi delle sponde sia in terreno naturale, sia rivestite con pietrame, con conseguenti rischi di franamento in alveo;
  3. sensibili erosioni di tratti del fondo alveo, soprattutto a valle di manufatti interferenti con la corrente idrica (ponti, sghiaiatore, ecc,);
  4. fondazioni di muri di recinzione e di edifici in alveo praticamente affioranti;
  5. fondazioni delle spalle di ponti scoperte e con ferri di armatura affioranti;
  6. scarichi di fognature pubbliche e privati attivi anche in tempo asciutto e pertanto relativi ad acque reflue;
  7. presenza di macerie, di refusi di demolizioni e crolli, di rifiuti solidi urbani, di materie organiche e plastiche.

Il criterio di base per la scelta degli interventi di sistemazione idraulica previsti è stato quindi quello di attenersi il più possibile alle esistenti tipologie di difesa spondale costituite da:

  • scogliere in massi ciclopici;
  • briglie a raso;
  • palificate, ancorate a berme di fonazione;

Intervento N.01

Il Seveso in corrispondenza del Parco Giacomo Matteotti a Cusano Milanino, separato da questo da una recinzione in elementi prefabbricati, presenta la sponda sinistra molto verticale ed erosa al piede. L’intervento in oggetto prevede il consolidamento spondale con scogliera e berma di fondazione costituite da massi ciclopici, intasati in terreno naturale.


Intervento N.02

Il Seveso subito a valle del ponte di via Caveto in Comune di Cusano Milanino presenta la sponda destra in terreno naturale soggetta a forte erosione e con alberi pericolanti. L’intervento in oggetto prevede il consolidamento spondale con scogliera e berma di fondazione costituite da massi ciclopici, intasati in terreno naturale.


Intervento N.03

Il Seveso subito a valle del ponte di viale Borromeo in Comune di Cormano presenta il fondo in abbassamento ed entrambe le sponde in terreno naturale soggette a forte erosione e con presenza di numerosi manufatti tra cui scarichi fognari e attraversamenti con spalle esposte. L’intervento in oggetto prevede il consolidamento spondale tipo con scogliera e selciatone costituiti da massi ciclopici, intasati in cls.


Intervento N.04

Il Seveso nei successivi metri a valle dell’intervento N.3 presenta entrambe le sponde verticali ed erose alla base. L’intervento prevede il consolidamento spondale con scogliera e berma di fondazione costituite da massi ciclopici, intasati in terreno naturale.


Altri interventi

a. Ripristino delle fascinate di salice

b. Formazione di affaccio al Seveso del Parco Giacomo Matteotti a Cusano Milanino

c. Formazione di passerella ciclopedonale per costruzione di itinerario ciclopedonale nel settore meridionale del Comune di Bresso


Finanziamento

Progetto esecutivo di riqualificazione fiume Seveso Intervento previsto dall’AQST "Contratto di fiume Seveso” ed inerente “Progetto di riqualificazione del Seveso - sicurezza idraulica, qualità acque e naturalità sponde, valorizzazione paesaggistica, culturale e fruitiva" - Fondi FSC: d.g.r. n. X/1727/2014.

Tag: Bandi, Cantiere,

Pagine collegate

Ultimo aggiornamento: 20 December 2016
Condividi  
Contatti